Luciana Mella

In Germania a tavola 60 anni fa

Il cibo italiano si trova oggi in tutti i supermercati tedeschi, e cucinare secondo la tradizione del Belpaese non è un problema. Ma cosa arrivava sulle tavole degli italiani in Germania negli anni Sessanta?

Attraverso i ricordi personali della signora Titina, originaria della Sicilia, e dalla signora Gesumina, originaria della Campania, proviamo a ricostruire la dieta quotidiana dei migranti in terra tedesca. Fino al 1968 prodotti alimentari italiani come prosciutto, formaggio e olio d’oliva mancavano infatti nelle statistiche dell’export italiano verso la Germania.

Erano rari anche gli ortaggi come le zucchine, le melanzane o i broccoli. La pasta esisteva, ma era quella tedesca, che niente aveva a che vedere con la pasta prodotta in Italia. L’unico modo per procurarsi gli ingredienti per cucinare all’italiana era quello di portarseli con sé in valigia, di ritorno dalle vacanze.

Ascoltiamole nel mio servizio andato in onda nel 2014 a Radio Colonia – WDR.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su