Luciana Mella

Il contributo dei campionesi alla lotta di Liberazione

Campione d’Italia è un fazzoletto di terra italiana incastonato nella Confederazione Elvetica. È stato il primo comune dell’Italia del Nord a liberarsi dal fascismo e dai vincoli con la Repubblica di Salò. Nella notte fra il 27 e il 28 gennaio 1944, con un colpo di Stato, un gruppo di campionesi si impadronì del comune e lo dichiarò territorio libero. In questa ricerca viene ricostruita la storia della straordinaria vicenda.

Torna su